NVK Design di Natasha Calandrino Van Kleef

arredatori d’interni | arredatori d’interni Milano

Il compito degli arredatori d’interni è quello di progettare gli interni degli spazi, che possono essere abitazioni, uffici o altri tipi di locali. La realizzazione degli stessi deve corrispondere ai requisiti di vivibilità, comodità e soprattutto chi occupa quello spazio deve sentirsi a proprio agio. Sono questi i principi in base ai quali gli arredatori d’interni Milano dello studio NVK agiscono, suggellando il tutto con l’uso esclusivo di materiale ecosostenibili, la vera novità di questo studio di progettazione.

Grande attenzione, quindi, viene posta dagli arredatori d’interni Milano nella scelta delle luci, dei colori e soprattutto dei materiali che devono rispettare le esigenze dei committenti e garantire loro il benessere abitativo di quel luogo. Dei bravi arredatori d’interni sono in grado, ogni volta che vengono chiamati a disegnare e progettare gli interni, di rinnovare con tocchi di creatività ed originalità un ambiente non venendo mai meno al principio dello stare bene.

Tratto distintivo del team di arredatori d’interni Milano dello studio NVK è la grande cura per i dettagli che caratterizza ogni progetto d’arredo. Nella fase di arredamento, i curatori non lasceranno nulla al caso e si incaricheranno finanche di posizionare gli oggetti della casa in una determinata posizione piuttosto che in un’altra. Gli arredatori d’interni cureranno poi tonalità degli oggetti d’arredo, posizione delle luci, moquette etc.

A caratterizzare l’attività degli arredatori d’interni dello studio NVK è l’impronta bio. Tutto il materiale impiegato nell’arredamento è rigorosamente ad impatto zero e riciclabile, per permettere a noi di diffondere un nuovo modello d’arredo e a voi di cogliere tutti i vantaggi e le opportunità rappresentate da questa scelta. Gli arredatori d’interni Milano garantiscono che la scelta dell’arredamento bio non va ad inficiare in nessun modo la qualità della progettazione, anzi. I materiali impiegati sono spesso un vantaggio sotto molti punti di vista.

La svolta green degli arredatori d’interni Milano parte da una banalissima considerazione. I temi ambientali raccolgono sempre più consensi in molti ambiti, da quello lavorativo fino ai temi legati all’energia verde. Ovunque c’è una crescente sensibilità verso questi temi e pensare che potesse rimanere fuori da tutto questo la propria abitazione era alquanto paradossale. Infatti, sulla base di questa considerazione, NVK ha scelto la strada dell’innovazione bio, che ha portato gli arredatori d’interni a impostare tutti i propri progetti sull’uso di materiali ecocompatibili.

Ma quali sono le scelte che gli arredatori d’interni fanno per arredare le nostre case. Tra le altre si ricorre all’impiego di materiali riciclati, si privilegiare tessuti e vernici biologiche ed ecologiche, usare lampade a basso consumo energetico, soluzioni di risparmio idrico. Gli arredatori d’interni Milano, naturalmente sulla base delle richieste o in accordo con il committente, procedono in questo modo non facendo sconti all’uso di altri materiali.

Da questo punto di vista è necessario rimarcare che gli studi di progettazione e gli arredatori d’interni Milano hanno una filosofia di lavoro molto rigida, quasi integralista in alcuni frangenti. Questa scelta è dettata dal fatto che troppe sono le realtà che usano il tema del rispetto ambientale per vendere servizi che nulla hanno a che vedere con l’ambiente. NVK, invece, attraverso glia arredatori d’interni, promuove davvero questa nuova concezione dell’arredamento come, tra l’altro, avevamo già avuto modo di vedere con i costumi da bagno femminili, i cui tessuti sono al 100 % ecocompatibili, con tanto di certificazioni a comprovarlo.

Nel momento in cui la vostra scelta ricade su NVK e decidete di affidare agli arredatori d’interni dello studio la progettazione e l’arredamento della vostra casa o del vostro ufficio, il modo in cui procedere viene stabilito dalle parti. C’è massima flessibilità da questo punto di vista, fermo restando i principi che ispirano il lavoro di questo studio tutto il resto può essere scelto di comune accordo. Se siete intenzionati a rifare gli interni di un ambiente, contattate gli arredatori d’interni Milano e fissate un appuntamento che servirà a dare l’inizio a quella che può essere definita una vera e propria svolta.

decoratore d'interni

Per sottolineare l’eccellenza del servizio offerto da NVK, vi parliamo ora della figura di decoratore d’interni. Ebbene sì, anche questa professionalità viene messa a disposizione della committenza dal nostro studio di progettazione architettonica e si badi bene che quella del decoratore d’interni non è la stessa mansione ricoperta dall’arredatore ma sono due figure professionali, almeno nella realtà di NVK, distinte e separate e adesso vi spieghiamo il perché.

Se l’arredatore d’interni si occupa di scegliere gli oggetti e la loro disposizione in uno spazio, che può essere domestico ma anche un ufficio o un locale di diversa natura, il decoratore d’interni si occupa di lavorare sui mobili e su tutti i complementi d’arredo colorandoli, lavorandoli e talvolta recuperandoli. In alcuni si tratta proprio di decorare nel senso più stretto della parola, una componente della casa su richiesta oppure in base alla creatività di chi se ne sta occupando.

Il decoratore d’interni può ricorrere alle più diverse tecniche, dal carteggiato allo stencil, e può anche scegliere gli stili più disparati, dal classico al più moderno e contemporaneo. Nello specifico la tipologia di decoro dipende sempre dalle scelte fatte dal committente il quale può avanzare specifiche richieste oppure affidarsi al decoratore d’interni dandogli semplicemente un’indicazione di massima su quello che vuole.

Per scelte di questo genere, si rimanda il cliente a fissare un appuntamento con il decoratore d’intenti che sarà lieto di ascoltare tutte le vostre richieste di chiarimento. Il colloquio è necessario al fine di capire, da una parte quello che il cliente ha intenzione di fare e dall’altra quello che il decoratore d’interni è in grado di fare o proporre. Conclusa questa fase, non ci saranno sorprese una volta iniziati i lavori e anche questa metodologia ha molto a che fare con la complessiva filosofia che NVK ha nel suo modo di lavorare.

La figura professionale del decoratore d’interni è solo l’ultima di una lunga serie di eccellenze di cui il cliente può disporre se sceglie NVK per progettare, arredare o chiedere il servizio di illuminotecnica Milano. La scelta che è prevalsa è stata quella di puntare sulle eccellenze, le uniche in grado di assicurare un lavoro di qualità. Il decoratore d’interni è una figura che non si trova molto spesso in altri contesti, ragion per cui NVK si ritiene come la soluzione migliore da questo punto di vista.

Alla base di tutto, quindi anche del lavoro di decoratore d’interni, c’è sempre il rispetto della sostenibilità ambientale e del benessere, che è il filo conduttore di tutta l’attività di NVK Architettura & Design. A questo si accompagna una costante ricerca della bellezza in ogni progetto realizzato e in ogni lavoro eseguito che fa del decoratore d’interni e di tutto lo staff di NVK un’assoluta eccellenza per tutti quelli che sono ala ricerca del meglio.

Con sede a Milano, in un palazzo storico all’Isola disegnato dall’architetto Paolo Mezzanotte nel 1912, lo studio NVK Design si dedica dal 2010 alla progettazione, al recupero edilizio e alla ricerca in ambiti che spaziano dalla progettazione al design, dall’interior design alla moda, dall’allestimento all’illuminotecnica, dalla cultura alla tecnologia applicata. In uscita a breve il nuovo marchio “Kushim caring design” che propone soluzioni e processi e complementi d’arredo di inattivazione degli agenti patogeni con le tecnologie applicative più innovative.

Lo studio NVK Design ha sviluppato progetti integrati di architettura e design per attori privati e istituzionali, come unità residenziali, commerciali, musei e palazzi storici, avvalendosi della collaborazione di un’ampia rete di figure professionali di alto profilo, in un continuo dialogo multispecialistico che ha consentito di realizzare soluzioni specifiche e innovative per complesse strutture edilizie.

La consapevolezza di dover operare secondo il principio di sostenibilità per poter garantire un mondo vivibile alle future generazioni – pur nel limite del “mestiere” di architetto – ha condotto Natasha Calandrino Van Kleef alla formulazione di un codice di regole per il design, raccolte nel Manifesto dello Slowdesign (redatto insieme al fisico Gianni Fabri e agli architetti Marco Tronci e Laura Maria Vignati). Il rispetto della sostenibilità ambientale e del benessere è dunque il motivo conduttore dello svolgimento dell’intera attività di NVK. Dall’architettura al design, campo d'elezione del marchio, fino alla moda, ultimo nato di questa piccola factory, sempre in nome della ricerca di bellezza ed eleganza intelligenti e sostenibili.

Nel 2010 nasce il progetto di fashion design NVK DayDoll® che traghetta nel campo dell’abbigliamento la filosofia di produzione eco e slow. Con attenzione a tutto ciò che è sostenibile e tracciabile, e che deve durare nel tempo, NVK DayDoll® è il primo progetto moda che veste il corpo secondo lo spirito della Slowfashion e che ha ottenuto il Certificato “Progetto Tessile e Salute” del Ministero della Salute «finalizzato a tutelare la salute dei cittadini, garantendo al consumatore finale la sicurezza e trasparenza del prodotto tessile- abbigliamento». A breve uscirà con un nuovo marchio denominato “Kushim” (insieme a Riccardo Cavozzi e Silvia Bignami), per l’elaborazione di sistemi, processi e componenti di arredo che inattivano gli agenti patogeni utilizzando le tecnologie più innovative.

Natasha Calandrino Van Kleef affianca all’attività di progettazione l’impegno in campo culturale e tecnologico, facendosi promotore di iniziative in qualità di Esperta di Commissione Cultura e Commissione Ambiente per il Municipio 1 del Comune di Milano e promuovendo nuovi brand legati al benessere e alla sostenibilità.